AUGUSTA TAURINORUM 2.0
un nuovo modo per conoscere la storia della città romana

Capita spesso che, effettuando lo scavo per un parcheggio o per la posa di tubature, emergano inaspettate tracce del passato. È in questa situazione, non sempre di facile gestione, che entra in gioco l’archelogo di emergenza. Il suo compito, come quello di tutti gli archeologi che nel corso del tempo si sono presi cura del nostro prezioso patrimonio culturale, è quello di verificare, preservare e documentare tutto ciò che il suolo della nostra città ci restituisce. Passeggiando per il centro storico, è impossibile non ammirare la Porta Palatina o i resti del Teatro romano, ma il bello è trovare reperti anche nei luoghi più impensati: quando scendi con la macchina in un parcheggio sotterraneo, mentre visiti il Museo Egizio e ti trovi di fronte un muro romano, o sali la scala a chiocciola dell’ antica torre romana inglobata dentro Palazzo Madama e, ancora, mentre passeggi per il Quadrilatero e ti imbatti in un paracarro.